Gnocchi alla parigina.

Tempo di preparazione
20 minuti
Tempo di cottura
20 minuti
Difficoltà
Intermedia
Persone
4 persone
Portata
Primi

Gli gnocchi alla parigina, o gnocchi soffiati si differenziano dagli gnocchi che siamo abituati a mangiare a base di patate poiché essi nascono da un composto di farina, latte e uova che viene cotto due volte. Prima in acqua bollente, come i classici gnocchi e poi al forno, dove cuocendo acquistano il loro aspetto soffiato e gonfio.

Quest’impasto viene chiamato pasta choux che in francese vuol dire cavoletto, l’aspetto che assumono gli gnocchi dopo essersi gonfiati in forno. Questa pastaviene molto spesso impiegata per preparare i bignè e tante altre preparazioni pasticcere. Adesso ecco la ricetta per la preparazione degli gnocchi soffiati alla parigina.

DSC_0004_Fotor

Mise en place

  • dl 250 di latte
  • g 75 di burro
  • g 150 farina
  • n 4 uova
  • q.b. sale fino

Esecuzione

Portare a ebollizione il latte con il burro e un pizzico di sale, spostare dal fuoco e versare tutta la farina, mescolare energicamente il composto per evitare la formazione di grumi.
Rimettere la casseruola nel fuoco basso e cuocere per qualche minuto, fino a quando l’impasto non si staccherà bene dai bordi della pentola.
Spostare dal fuoco, lasciare raffreddare poi aggiungere le uova una alla volta, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
Inserire l’impasto in un sac-a-poche e con l’aiuto di un paio di forbici lasciar scivolare l’impasto in acqua bollente tagliandi i piccoli gnocchi con le forbici.
Cuocere per qualche minuto, scolarli e raffreddarli con acqua e ghiaccio.
Imburrare delle cocotte sistemare della salsa mornay ( vedi ricetta besciamella alla quale sono stati aggiunti parmigiano, panna fresca, rossi d’uovo e porro fatto appassire in padella antiaderente con un po’ di burro), sistemare gli gnocchi, appare con altra salsa mornay e parmigiano grattugiato.
Cuocere in forno a 180°C per 12 minuti, servire ben caldi.

DSC_0009_Fotor DSC_0013_Fotor